Acquistare pellet in estate per risparmiare sul costo

Prendere in considerazione la possibilità di acquistare pellet in estate potrebbe essere una valida ipotesi per coloro che vogliono risparmiare sul prezzo di acquisto del biocombustibile; i vantaggi di un acquisto di pellet fuori stagione si traducono in un prezzo migliore rispetto all’acquisto effettuato in autunno-inverno o comunque avere la possibilità di vedersi applicato un prezzo simile a quello della stagione appena conclusa piuttosto che a quello della stagione futura in cui il pellet verrà utilizzato.Possedere una scorta di pellet ancor prima dell’inizio della stagione presuppone la possibilità di disporre di sufficiente spazio per lo stoccaggio del materiale, il pellet stoccato in estate presso la propria abitazione potrà essere conservato in modo migliore in quanto non soggetto a forti variazioni di temperatura e, soprattutto, di umidità.

Secondo l’istituto tedesco DEPT (Deutsche Energieholz und Pellet-Verband) il periodo migliore per l’acquisto di pellet è il mese di giugno; secondo le statistiche e rilevazioni di mercato effettuate dallo stesso istituto con cadenza mensile il prezzo del pellet diminuisce dopo la stagione invernale sino a maggio-giugno; anche in piena estate si possono ottenere prezzi del materiale al ribasso, ma poi il maggior costo dei trasporti del pellet in questi mese, in particolare ad agosto, tendono a far lievitare il costo totale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *