Ad Agrofer si è parlato di pellet e biomasse alternative

Alla manifestazione fieristica Agrofer di Cesena tenutasi all’inizio del mese di aprile si è tra l’altro parlato di pellet nel Convegno “Pellet combustibile di legno e di biomasse alternative – Una reale opportunità di sviluppo della green economy nella campagna urbanizzata e nei distretti agroindustriali “ organizzato dal CTI di Milano e dal CRPV.

La possibilità di produrre pellet a partire da altri materiali “alternativi” a quelli attualmente utilizzati, come ad esempio scarti agroindustriali  può essere la chiave di volta per consentire di favorirne l’utilizzo in virtù dei benefici di carattere logistico e gestionali di questo prodotto.

Di fatto, ad oggi, a parte alcune limitate produzioni locali non si dispone di un vero mercato di pellet alternativo al legno. In molti contesti c’è la disponibilità di materia prima ma mancano alcuni importanti elementi che costituiscono la filiera. Tra questi le tecnologie di utilizzo del materiale e gli standard di qualità. La produzione ed il consumo di pellet alternativi al legno deve anche incontrarsi con gli aspetti ambientali legati alla tutela della qualità dell’aria. La combustione delle biomasse non è esente dalla produzione di inquinanti ambientali soprattutto quando gli impianti sono privi di sistemi di abbattimento. Rispetto al residuo tal quale di partenza, il pellet consente di ottenere combustioni più efficienti e controllate a vantaggio della qualità ambientale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *