Emissioni prodotte dalla combustione di pellet

La combustione di biomasse in impianti domestici avanzati, di nuova concezione e funzionanti anche se non permette di raggiungere bassissimi livelli emissivi, porta ad una consistente riduzione delle emissioni. Ciononostante la combustione di biomasse, e in particolar modo di legna, è all’origine della formazione di inquinanti per via dei seguenti aspetti:

–  La combustione incompleta provoca emissioni di CO, fuliggine, COV, IPA, diossine e NH3

–  La presenza di minerali (ceneri) porta la formazione degli inquinanti quali NOx, SOx e di particolato

Qui di seguito sono mostrati  i valori di emissione dalla combustione del pellet:

fattorevaloreu.d.m.FONTE
PM2,51,1g/KgEEA,2004
PM101,9g/KgEIIP,2004
NOX1,4g/KgEEA,2004
COV1,5g/KgEEA,2004
SOX0,2g/KgEIIP,2001
NH30,1g/Kgenviron/pechan,2002
CO8,8g/KgEEA,2004
IPA0,119g/tEPA,1996

Le emissioni di particolato variano notevolmente in funzione delle caratteristiche della sostanza bruciata, delle condizioni operative ed in funzione dei parametri costruttivi. Inoltre il particolato si forma maggiormente al diminuire della temperatura di combustione nonché all’aumentare della spezzatura della biomassa ed al carico dell’apparecchio considerato. La produzioni di emissioni è anche legata ad un eccesso d’aria, difatti ad un maggior eccesso d’aria corrisponde emissioni di polveri di maggiori dimensioni.

L’emissione degli NOx sono dovute prevalentemente all’azoto presente nel combustibile. Alle alte temperature sono legate elevate produzione di NO e NO2; in caso di combustione incompleta tendono a formarsi i seguenti gas: N2O, HCN e NH3. Le emissioni di SO2 sono strettamente legate alla presenza di zolfo nel combustibile impiegato. Generalmente il pellet commerciale è caratterizzato da quantità ridotte di zolfo e quindi non si producono elevate quantità di  SO2 in seguito alla combustione. Per quanto riguarda il CO, la sua presenza è legata a processi di combustione non ottimali e non alla natura della materia prima. Sistemi di combustione innovativi ed efficienti producono basse emissioni di CO. Anche la produzione dei COV e degli IPA è legata principalmente al processo di combustione ed è quindi valido il concetto di riduzione di tali inquinanti in utenze di avanzata tecnologia  ed un efficiente sistema di combustione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *