La norma EN 14961-2 e la qualità del pellet

La norma EN 14961-2 definisce le classi di qualità e le specifiche del pellet di legno per uso non industriale; la possibilità di disporre di parametri qualitativi in grado di rendere il mercato del pellet uniforme e trasparente può portare agevolazioni e vantaggi ai produttori ed agli acquirenti del biocombustibile; chi produce pellet di qualità potrà essere tutelato sul mercato dalla presenza del marchio sul proprio sacco, chi acquista potrà avere dei parametri di valutazione inerenti alla qualità del materiale.

Ecco i parametri qualitativi ed i rispettivi valori che il pellet deve possedere per rientrare nella categoria A1 ovvero pellet prodotto da materiale forestale oppure A2 pellet che può essere prodotto a partire da uno spettro più ampio di materia prime.

Parametro

Unità di misura

ENplus-A1

ENplus-A2

Diametro mm 6 (± 1) 6 (± 1)
Lunghezza mm 3,15 ≤ L ≤ 40 1) 3,15 ≤ L ≤ 40 1)
Massa volumica apparente kg/dm³ ≥ 600 ≥ 600
Potere calorifico MJ/kg ≥ 16,5 ≥ 16,5
Resistenza meccanica Ma.-% ≥ 97,5 4) ≥ 97,5 4)
Polveri fini Ma.-% ≤ 1 1) ≤ 1 3)
Percentuale ceneri Ma.-% <0,7 <1,0
Punto rammollimento ceneri °C ≥ 1200 ≥ 1100
Umidità residua Ma.-% ≤ 10 ≤ 10
Percentuale zolfo Ma.-% <0,05 <0,05
Percentuale cloro Ma.-% <0,02 <0,03
Contenuto rame mg/kg ≤ 10 ≤ 10
Percentuale azoto Ma.-% <0,3 <0,5
Contenuto cromo mg/kg ≤ 10 ≤ 10
Contenuto arsenico mg/kg ≤ 1 ≤ 1
Contenuto cadmio mg/kg ≤ 0,5 ≤ 0,5
Contenuto mercurio mg/kg ≤ 0,1 ≤ 0,1
Contenuto piombo mg/kg ≤ 10 ≤ 10
Contenuto nichel mg/kg ≤ 10 ≤ 10
Contenuto zinco mg/kg ≤ 100 ≤ 100

Salva